Storia

Era  il  lontano  1934,  quando  il  Signor  Robert  Ottinger (Senior)  giunse  dalla  Svizzera  Tedesca.  Nei  pressi  di Ascona,  il  Signor Ottinger  acquistò  il   “Grotto  delle Noci”, che  ribattezzò  con  il  nome  di   “Ristorante  Siberia”,  con allusione alla nota zona asconese. Infatti, già a quei tempi, quest’area  della  periferia  asconese  era  conosciuta  per  le sue  temperature particolarmente  rigide e per  la presenza di pozze d’acqua che d’inverno ghiacciavano. Fu allora che il signor Ottinger ideò nel campo dei noci una piccola pista di  pattinaggio  di  10 m2,  confortata  da  un  ristorante  che finalmente  poteva  rimanere  aperto  in  inverno.  Nella stagione estiva, invece, la struttura poteva fungere da pista da  ballo.  La  prima  stagione  della  pista  di  ghiaccio  si  aprì con  pieno  successo  nell’inverno  1936-1937.  La  grande affluenza  del  pubblico  spinse  il  Signor  Ottinger  a  creare una  seconda pista per  la  stagione  seguente,  sfruttando  il campo adibito alle bocce. Nel corso di questi anni il Signor Ottinger e suo figlio Robert (Junior) iniziarono a muovere i primi  decisivi  passi  verso  la  disciplina  del  pattinaggio  e alcuni  giovani  Asconesi  cominciarono  a  presentare  le prime evoluzioni sul ghiaccio.

Tra  il 1938 e  il 1940 venne costruito sui  ruderi del grotto  l’attuale  “Ristorante Siberia” e  i noci vennero tagliati. Le piste, che nel frattempo erano diventate tre, vennero unite, dando origine a un’unica  pista  di  1250 m2  (25m  x  50m).  Le  nuove  dimensioni,  che  corrispondevano  a  quelle minime  richieste  per  giocare  a  disco  su  ghiaccio,  permisero  l’inizio  delle  vere  attività  In  quel periodo  il  Signor  Ottinger  (Junior)  iniziò  a  occuparsi  della  disciplina  del  pattinaggio  artistico, agendo come promotore, organizzatore e maestro.  Moralmente il nostro Club nacque nel 1942, quando  il  Signor Ottinger  (Junior)  creò uno  stemma,  che permise di distinguere  il  settore del pattnaggio  artistico  dagli  altri  gruppi.  Seguirono  negli  anni  successivi  le  prime  esibizioni  di pattinatori  provenienti  dalla  Svizzera  tedesca  e  dalla  vicina  Italia.  Nell’inverno  1954-1955  si organizzarono i primi test di pattinaggio artistico.

Finalmente,  nel  1960,  venne  concretizzata  l’idea  del  Signor  Ottinger  (Senior)  concernente  la realizzazione  di  una  pista  artificiale.  Purtroppo  i  finanziatori  furono  trovati  solo  negli  anni successivi.  A  tale  scopo,  nel  1960  venne  creata  la  società  Brima  SA.  L’avvento  della moderna pista di ghiaccio si verificò nel 1961, anno di fondazione del Club Pattinaggio Ascona (CPA).

StoriaCPA